Progetto infanzia

Per celebrare nel 2020 la ricorrenza del 150° anno dalla nascita di Maria Montessori abbiamo ideato un progetto dedicato all’infanzia dal titolo: Crescere e vivere in una dimensione “cosmica” secondo Montessori: scoprire la natura, esplorare l’ambiente, sperimentare relazioni ed intrecci di vita. Il progetto ha ricevuto il Patrocinio dell’Opera Nazionale Montessori e del Centro Nascita Montessori ed è stato presentato al pubblico:

  • in anteprima lunedì 31 agosto, festeggiando il 150° compleanno di Maria Montessori,
  • ufficialmente il 15 settembre nella Sala Verde di Palazzo Rinaldi, sede istituzionale del Comune di Treviso.

Per l’attuazione del progetto è prevista la formazione di due collaboratori dell’Associazione (Soci o potenziali Soci) che si vorranno formare per la sezione infanzia, per i quali sarà sostenuta parte della spesa. Saranno richiesti la preparazione di un elaborato (tesina) e la realizzazione di un materiale montessoriano (di nuova ideazione o riproduzione di uno esistente). Per la valutazione dei progetti elaborati è stata istituita una commissione di esperti montessoriani, che ringraziamo per la gentile disponibilità. I dettagli di partecipazione sono riassunti nel seguente regolamento:

Le scadenze per la partecipazione sono le seguenti:  iscrizioni entro il 30 ottobre 2020, presentazione elaborati entro il 30 novembre, esito della Commissione entro dicembre 2020. Eventuali proroghe saranno comunicate.

Traccia per lo svolgimento del progetto: non si tratta di una ricerca bibliografica su Maria Montessori bensì una proposta di contenuti da sviluppare con i bambini dell’infanzia, per avvicinarli alla scoperta delle cose, con curiosità e nuovi stimoli. Per conoscere l’ambiente e amare la natura, da rispettare in futuro come valori fondamentali, ma anche per guardare agli altri con occhi diversi. Pensiamo alla creazione di relazioni ed intrecci di vita che siano accoglienti e non discriminanti, dove l’adulto agisce con una visione olistica che abbia cura del bambino di oggi, perchè sarà l’adulto di domani: un adulto consapevole e sensibile all’altro, non una persona egoista ma empatica ed inclusiva. Trasmettiamo la volontà di creare un modo di fare educazione diverso, condiviso, in armonia con l’ecosistema e tutti i suoi componenti, dal mondo naturale a quello sociale. Per questo proponiamo di integrare gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU, argomento oggi più che mai attuale, sul quale abbiamo manifestato la necessità di avviare -nella pratica- un cambiamento.

“Non guardiamo troppo ai contenuti per non trasformare l’educazione cosmica in una disciplina, si tratta invece di una CORNICE DI VITA che accompagna la crescita dei bambini e dei ragazzi” (Susanna Castellett)

Una serie di materiali bibliografici sarà fornita ai partecipanti per sviluppare il loro elaborato.